Cerebrocentrismo

...dittatura della materia grigia!

martedì 11 aprile 2006

Le tue Leve Motivazionali!

L'uomo tende a compiere le sue decisioni in base a due principi fondamentali: raggiungere il piacere e allontanarsi dal dolore.
Per cambiare se stessi e darsi le giuste motivazioni al cambiamento, devi associare un forte dolore all'idea di rimanere così come sei adesso.

Quanto ti costerà non cambiare o continuare a rimandare?

Contemporaneamente, associa un grande piacere all'idea di cambiare, all'idea di acquisire una nuova personalità piena di sicurezza e fiducia in sè che ti possa arricchire da ogni punto di vista. Vivi emozionalmente queste sensazioni di piacere e dolore.

Ricorda inoltre che ciascuna credenza, ciascun lato del tuo carattere è sostenuto da riferimenti che hai maturato con l'esperienza.

Quindi per fare un cambiamento molto forte è necessario trovare quanti più possibili riferimenti a sostegno della tua nuova identità, dei tuoi nuovi valori.
E prendi ora la decisione di cambiare: comincia subito, intraprendi un piano d'azione verso il tuo obiettivo e stai attento a qualsiasi cosa possa esserti d'aiuto per il tuo cambiamento.

Tieni a mente: sei solo TU l'artefice del tuo destino!

3 Comments:

  • Scusatemi il post simil "lavaggio del cervello dei dipendenti" ma non potevo fare a meno di postarlo. Mi fremevano le mani :D

    By Blogger Vincent Z., at 11:26  

  • Questa è senza dubbio una delle idiozie più penose che abbia mai letto, degna di uno di quei manuali dispensa-consigli che leggono i disperati o di uno di quei sermoni lava-cervello da telepredicatore del Nuovo Mondo...i cambiamenti non posso essere imposti con l'auto-ipnosi, sono il risultato di meccanismi ben più profondi, spesso non determinati dalla coscienza.
    Lascio agli stupidi questa sorta di riformulazione dell'edonismo in chiave neo-cattolica, questa epopea del self made man da cui persino Pico della Mirandola sarebbe rimasto schifato...

    By Anonymous rita, at 11:41  

  • ahaha che sborata questo post!

    By Anonymous marco, at 20:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home