Cerebrocentrismo

...dittatura della materia grigia!

lunedì 27 novembre 2006

Trattamento di fine rapporto

Dalla mia mano è partito il nostro rapporto.
Ma purtroppo era un valore effimero.

Della misura della mia mano era fatto il tuo corpo.
Ma sapevo di non poterti tenere in pugno.

Attraverso il concitamento delle mie mani intuivi il mio stato d'animo, maledizione.

Dalle tue mani, ho appreso grandi lezioni.
E finalmente tremavo.

Con la mano facevi magie, facevi biscotti, facevi ridere, facevi la dolce, scrivevi "ti amo" sulla mia schiena mentre facevamo l'amore.
Con una mano. Con l'altra distruggevi, piangevi, ti arrendevi, mi allontanavi.

Nelle tue mani era la mia felicità.
Ma io ti ho stretto i pugni e tutto è svanito, per capriccio.


Non meriti il tempo che ti ho dedicato.
Non meriti i pensieri che ti ho riservato.
Non meriti il sentimento che ti ho consacrato.
Non meriti l'amore che ti ho donato.
Non meriti la passione che insieme abbiamo bruciato.
Non merito.

9 mesi e 2 giorni sprecati. 275 giorni persi. 6597 ore buttate al vento. Mi mancherai, si ma per poco, giusto il tempo di dimenticare.

4 Comments:

  • L'amore è breve, dimenticare è lungo. (pablo neruda)

    By Anonymous Dilan, at 23:57  

  • Si vede che Neruda non mi conosce neanche un po'!

    By Blogger Vincent Z., at 18:33  

  • Quello che ho fatto non ha perdono.

    Ti ho lasciato andare per un capriccio del mio orgoglio,
    per uscire dal tuo pugno.

    Quando la rabbia era ormai svanita,
    quando mi hai vomitato addosso il tuo disprezzo,
    hai frantumato la mia finzione,
    la mia improbabile freddezza.

    (Non è vero,non l'ho fatto veramente...)

    Mi mancano i tuoi baci, le tue mani sulle mie,
    le sigarette sul lungo Senna, gli sguardi blu del cinema.
    Mi mancano la tua saggezza, la tua pazienza infinita,
    il tuo modo unico di rendermi felice.
    Mi mancano romeo e giulietta,la nostra complicità,
    i bicchieri di vino rosso.

    Non mi aspetto la tua misericordia,
    (la Vendetta, hai sempre detto,
    è da portarsi sino in fondo...)
    nemmeno comprensione,
    infondo
    non c'è niente da capire,
    quando non si parla con il cuore...

    Non ti credo quando dici
    che non provi più amore.
    Non credo nemmeno che ti sarà tanto facile
    dimenticare.

    Io ormai non ho più nulla in cui
    riparare,
    mi restano soltanto un dolore folle e la voglia
    di morire.

    By Anonymous rita, at 21:40  

  • uuuvaqa ekv fmwui asian teen

    jelyd!

    kukke zklnlf cyb bondage lesbian

    By Anonymous Anonimo, at 05:45  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home