Cerebrocentrismo

...dittatura della materia grigia!

venerdì 3 febbraio 2006

Jukebox di aneddoti

Che tesoro facciamo delle nostre esperienze?
Qualcuno di voi si è mai fermato a riflettere per un momento sulle cose che lo circondano o sulla realtà in cui vive?
"Naturale", mi risponderete voi, "non siamo ancora così assoggettati alla televisione o ipnotizzati dalla pubblicità per non fermarci neanche a riflettere".
Allora io vi chiedo: quante volte avete trasformato le vostre esperienze o storie di vita vissuta, in stupidi aneddoti, magari da raccontare a pranzo tra un boccone e l'altro?
Cosa di quello che avete veramente vissuto avete tenuto per voi? Qualcosa, magari alla portata di tutti, forse neanche tanto speciale, ma qualcosa che vi ha segnato veramente, che non era importante da condividere.
Ci sono cose che possiamo vivere senza farle diventare per forza degli aneddoti?
Già vi vedo intenti a ripetere lo stesso ritornello per anni e anni a tutti i vostri parenti, amici o "chicchesia", su quella volta che vi siete imbattuti in un brutto ceffo o sull'incontro con una ragazza strepitosa che ci stava. E noi diventiamo come dei jukebox umani che raccontano aneddoti al solo prezzo di essere ascoltati.
Se provate a fermarvi e a riflettere capirete che questa spiccata loquacità è dovuta alla mancanza di esperienze importanti. Siamo così tanto assetati di emozioni che alla prima banalità che ci si drizzano i peli. Passiamo troppo tempo a guardare, giudicare e ben poco tempo a vivere. Quando ogni tanto ci capita qualcosa, questa entra a far parte del nostro piccolo diario di aneddoti, freschi freschi per essere ascoltati da orecchie attaccate a corpi di persone vergini di esperienze almeno quanto noi.
Smettetela di cazzeggiare e cominciate a vivere!

5 Comments:

  • offendi o lusinghi?

    By Anonymous radoxina, at 23:14  

  • Ne offendo e ne lusingo. Ricorda la verità sta sempre nel mezzo!

    By Blogger Vincent Z., at 10:14  

  • Si vive di eventi importanti e di grandi incontri che lasceranno un segno indelebile nel nostro passato, tanto profondo da farci dimenticare le frivolezze da raccontare agli amici in quei pochi momenti di svago concessi dall'opprimente società? Per quanto mi riguarda, hai toppato in pieno.
    Quante volte ci concediamo una sana risata raccontando di quella volta che "un nostro amico ha fatto una cazzata da ubriaco" o cose del genere? Pensi che sia un male? Pensi che noi deboli ci cibiamo di questi aneddoti tralasciando i veri valori che qualche idiota e qualche media ci ha piantonato nella testa fino da bambini?
    Beh, allora penso che tu non abbia le idee troppo chiare, o forse vuoi semplicemente apparire più profondo di quanto tu sia realmente.

    By Anonymous Anonimo, at 23:29  

  • Non sto parlando di deboli o di cosa sia bene e male. E' un mio pensiero che non è assoluto ma critica l'eccesso. Penso che la monotonia sia conseguenza derivante da questa sorta di "uomo jukebox", e che la maggiorparte del tempo che si trascorre in gruppo lo si passi a raccontare aneddoti per mancanza di fantasia. In definitiva non ho fatto un confronto perchè nel mio articolo ho criticato soltanto questa caratteristica del rapporto sociale, senza fornire alcun suggerimento su come riempire il tempo tolto a questo "incredibile" svago. Ho suggerito soltanto di "vivere", lasciando ad ognuno le opportune considerazioni. Concludendo, dico che io non voglio apparire in nessun modo, e se magari ti sei ricreduto/a su quello che effettivamente sono è soltanto perchè mi conoscevi poco, o affatto.

    By Blogger Vincent Z., at 00:09  

  • Capisco che può essere solo un tuo sfogo o un tuo modo di pensare quello che hai espresso,ma fidati che è un modo di pensare secondo me sbagliato perchè la gente non racconta i suoi annedoti solo perchè magari si vuol sentire al centro dell'attenzione o per mancanza di idea,ma magari solo perchè come ti hanno detto,nella nostra vita ci sono stati momenti che ci hanno segnato avvenimenti che non vogliamo dimenticare,e avolte parlarne ci aiuta a non dimenticare quei momenti che possono essere:da un bacio ad una persona che non ci saremo mai aspettati di baciare,ad un viaggio con gli amici dove davvero ci hai lasciato il cuore.
    E secondo me avolte ricordare il passato ci aiuta a comprendere il presente,e prenderne spunto per nuove idee per il fututo...

    L'IMPORTANTE è NON SMARRIRSI NEL PASSATO E CERCARE NUOVI SPUNTI PER NUOVI ANNEDOTI DA RACCONTARE.

    By Anonymous Vonarinzio, at 15:50  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home